[ADOTTATA] AMELIA... volevano sopprimerla perché nessuno la vuole

>> lunedì 17 ottobre 2011

TORINO
Adottata!
Amelia è una gattina nata randagia. Non sterilizzata, è rimasta subito incinta, ma ci sono state complicazioni durante il parto e Amelia ha rischiato di morire. Per fortuna una signora della zona se l’è presa a cuore e l’ha curata. Le sfortune di questa micina non erano finite, perché successivamente è stata aggredita da un cane, che l’ha azzannata sul muso... salvata anche questa volta, non ha per fortuna riportato danni visibili, ad eccezione del fatto che le mancano i denti alla mandibola sinistra (cosa che non le impedisce di avere un ottimo appetito!). Amelia è stata quindi accudita per quasi otto anni da questa signora anziana, dapprima nel cortile, poi in casa. Questa signora oggi ha 90 anni ed è malata. Nessuno dei suoi familiari ha ovviamente intenzione di prendersi cura della gatta, tanto da spingere la padrona disperata a chiederne la soppressione al veterinario, che giustamente si è rifiutato. (Ricordiamo che nessun veterinario può legalmente sopprimere un animale in buona salute e non seriamente pericoloso). Per fortuna Amelia è arrivata a una nostra volontaria, che l’ha accolta con grande generosità, ma che ha in casa molti animali recuperati dalle situazioni più disparate: non è la situazione ottimale per questa gattina, abituata a vivere tranquilla... Ci aiutate a trovarle una casa?
Amelia ha circa 8 anni, è sterilizzata, sverminata e testata (fiv e felv negativa). Abbiamo già provveduto a vaccinarla (rcp+ felv) . È una gatta tranquilla, non paurosa, affettuosa anche se non ama essere presa in braccio: preferisce accoccolarsi al tuo fianco e farsi accarezzare. Convive senza problemi con altri gatti e con cani, purché non irruenti perché se no tende un po’ a innervosirsi. Si trova attualmente in appoggio a Montanaro (vicino a Chivasso... venite a conoscerla!) ed è adottabile a Torino e limitrofi, preferibilmente in appartamento oppure in casa con giardino – solo se lontana da strade e altri pericoli e si prendano le dovute precauzioni di inserimento all’esterno (inserimento graduale in giardino dopo qualche settimana di ambientamento esclusivo casalingo, vaccino anche contro la FeLV ai prossimi richiami annuali, collarino) -- previo controllo pre affido a casa vostra (una chiacchierata per conoscerci), firma del modulo di adozione e disponibilità a mantenersi in contatto con noi di tanto in tanto per avere notizie e foto.
Per informazioni: www.protezionemicio.it.

2 commenti:

Maria Laura Zavagno 22 giugno 2014 22:03  

Dal contatto mail ho saputo che è stato adottata

Antebar 23 giugno 2014 15:37  

Grazie per questa ennesima bella notizia :)

Blogger templates made by AllBlogTools.com

Back to TOP